Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Notizie

Tre giorni per il Piano Nazionale Scuola Digitale

Nei giorni 28, 29 e 30 novembre 2018 la città di Mantova si è animata con esperienze provenienti dal territorio, integrate con contributi a livello nazionale su temi della didattica in chiave innovativa e digitale, nonché su tematiche cruciali per il territorio mantovano.

(Clicca sulla foto sottostante per vedere il video di FUTURA ITALIA  del canale YouTube: MIUR SOCIAL)

logo
Grazie al progetto “Candidature proposte/iniziative MIUR” (Referenti: Prof.ssa Cinzia Silocchi e Prof. Davide Remo Grosso) il nostro istituto si è candidato per partecipare al bando di FUTURA MANTOVA.

L’ITET “Andrea Mantegna” di Mantova è stata selezionata dal MIUR per partecipare a due competizioni (Hackton), CIVIC HACK e FOREST HACK, due maratone progettuali che hanno coinvolto diverse scuole provenienti dalla provincia di Mantova e da altre provincie italiane.

1

Per il CIVIC HACK hanno rappresentato il MANTEGNA:

Giulia Portioli (4AS), Alesia Golemi (4AA), Asia Fadini (4AS), Federica Viviani (4AA), Mariam Lomuashvili (4AA), Mario Brancato (4AS), Michele Mazzali (4AA), Yossef Lazri (4AS), Riccardo De Nicolo (4AA) e Francesco Ronconi (4AA).

Gli studenti sono stati accompagnati e seguiti dal Prof. Davide Remo Grosso (Funzione Strumentale - Area PNSD)

Per il FOREST HACK sono stati selezionati:

Eleonora Bertola (4AS), Marianna Lamberti (4BS), Federico Caramori (4AS) e Nicola Industrioso (4AA).

Gli studenti sono stati accompagnati e seguiti dalla Prof.ssa Maria Rosaria Marseglia (Animatore Digitale della nostra scuola)

E’ stata una maratona a squadre con tre sfide: un traguardo da raggiungere, un premio da conquistare. L’approccio metodologico proposto si è articolato in quattro fasi distinte:

  • esplorazione ed analisi;
  • generazione di idee;
  • prototipazione;
  • condivisione.

I lavori prodotti dagli studenti sono stati valutati tenendo conto dei seguenti criteri:

  • ritorno per la comunità;
  • fattibilità tecnologica / sostenibilità economica;
  • livello di innovatività e ambizione del progetto;
  • chiarezza e completezza della presentazione;
  • lavoro di squadra.

Gli studenti del FOREST HACK, una competizione nazionale tenutasi rigorosamente in lingua inglese, ha posto agli studenti la seguente sfida dal titolo “Forest for the sustainable future”: affrontare in chiave innovativa i problemi e le opportunità legate al futuro del patrimonio forestale italiano riconoscendone il ruolo ambientale, paesaggistico, di tutela della biodiversità, di contrasto ai cambiamenti climatici e al dissesto idrogeologico, ma anche la rilevante valenza sociale, economica e sociale.

Tra 84 studenti partecipanti, con 21 scuole italiane e 16 regioni coinvolte, Federico Caramori (4AS), già attore protagonista di altre tappe di Futura Italia dello scorso anno (YounG7 di Cividale del Friuli, Model 2030 di Bologna e For Migration a Catania) che lo vedeva tra i vincitori dello YounG7 di Cividale del Friuli, questa volta sale sul palco non come vincitore ma come uno dei 4 delegati (selezionato dalla giuria tra tutti i partecipanti) a dover presentare alla platea, proprio in inglese, i lavori del Forest Hack.

Per il CIVIC HACK, riservato alle scuole della provincia Mantovana, sono state proposte invece altre 2 sfide:

Sfida 1 – “Sull’onda del riconoscimento ottenuto dalla città di Mantova come Capitale Europea dello Sport 2009, quali idee ed esperienze innovative possiamo immaginare per promuovere, rafforzare e diffondere la cultura dello sport, in un’ottica di maggiore coinvolgimento delle categorie della popolazione tradizionalmente considerate “fuori gara”?

Sfida 2 – “Quali progetti e servizi innovativi dedicati alla presenza del verde urbano possiamo immaginare per rafforzare la leadership nazionale di Mantova come simbolo di città verde? (Mantova, per la seconda volta città più verde e sostenibile d’Italia, 78,13 punti ottenuti su un massimo di 100 disponibili – fonte legambiente 2018)”

Tra 40 studenti partecipanti provenienti da 15 scuole della provincia di Mantova divisi in 6 Team, 3 squadre sono arrivate in finale.

Il MANTEGNA conquista il PODIO con il TEAM XMOB, vincitore del CIVIC HACK di MANTOVA.

Riccardo De Nicolo (4AA) membro del TEAM VINCITORE rappresenterà la città di Mantova alla competizione finale di FUTURA ITALIA che si terrà prossimamente sul territorio nazionale.

Di seguito alcuni dei lavori di gruppo dei nostri studenti:

  - Xmob (Vincitore Civic Hack)

  - Civic Park 

  - Mantova App (Finalista)

  - Maz Mantova (Finalista)
  
Durante la manifestazione, nell’Agorà, situata al primo piano del centro congressi MAMU, si è svolto il cuore dell’evento, tra conferenze, incontri istituzionali e testimonianze. Il Mantegna era presente con una sua delegazione di studenti, Alice Copelli (5AS), Claudiu Constantin (5AS), Kancou Ndiaye, Alessandro Bonizzi (5AR) accompagnati dai docenti Cinzia Manicardi e Anna Tosetti all’interno di un progetto di Alternanza Scuola Lavoro.

1
2
1
2
1/2 
start stop bwd fwd


I nostri studenti, hanno mostrato al pubblico interessato, la nostra offerta formativa nonché alcuni loro progetti che li hanno visti in prima linea lo scorso anno e che hanno narrato con dovizia di particolari alla platea attenta.

4

Grazie al traguardo raggiunto dai nostri studenti in questa competizione, il MANTEGNA può proseguire questo cammino iniziato a Maggio del 2017 con il primo YounG7 di Catania. 

Grazie a tutti i partecipanti.

Prof. Davide Remo Grosso

Prof.ssa Cinzia Silocchi