Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Notizie

Si è concluso il progetto “Peer to peer: prevenzione al cyberbullismo” a cui hanno partecipato alcuni studenti delle classi prime che hanno seguito la formazione on line “Ambasciatori del cyberbullismo” proposta dall’associazione MOIGE.
Al fine di promuovere buone prassi di comportamento e di essere punto di riferimento per i coetanei, i giovani “Ambasciatori” hanno realizzato un breve video simulando la tecnica dl sociogramma come strumento di analisi delle relazioni all’interno di un gruppo per prevenire comportamenti anomali.
Gli alunni della classe 1AE, durante l’anno scolastico, nel percorso di educazione civica, hanno affrontato il tema dell’educazione digitale analizzando e riflettendo sul concetto di “bravo cittadino digitale”, in particolare prendendo in esame il “Manifesto delle parole Ostili”, una carta che elenca dieci princìpi di stile utili a migliorare lo stile e il comportamento di chi sta in Rete che è stato distribuito a tutte le scuole d’Italia con circolare ministeriale nella primavera del 2017 e presentato al mondo della scuola attraverso le iniziative dedicate alla formazione didattica, frutto di un protocollo d’intesa con il MIUR. Il Manifesto della comunicazione non ostile è un impegno di responsabilità condivisa che vuole favorire comportamenti rispettosi e civili. Vuole che la Rete sia un luogo accogliente e sicuro per tutti.
Come conclusione dell’attività gli studenti hanno realizzato un breve video.




https://youtu.be/j1AfB27b5R0

https://youtu.be/MHpn4rqA-mI