Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Notizie
Le classi quinte del settore Economico il 30 aprile si sono recate a Gardone Riviera per visitare il Vittoriale degli Italiani ed approfondire la figura di Gabriele D'Annunzio.
Grazie alle condizioni climatiche favorevoli è stato possibile anche perlustrare il vasto parco che circonda l'ultima dimora del Vate. Dopo aver visitato, suddivisi in piccoli gruppi con guide esperte,  alcune stanze interne della casa-museo che l'artista ormai maturo e "deluso"dalle vicende postbelliche aveva fatto adattare e conformare al suo gusto estetizzante e decadente (in bilico tra il mistico e il profano, spesso eccessivo e inquietante), ci siamo incontrati con la prof.ssa Daolio per completare il percorso. Grazie alle spiegazioni interessanti, esaurienti e spesso inedite forniteci dalla docente, che insegna a Gardone ma é originaria di Mantova, i ragazzi hanno potuto osservare "de visu"e capire il progetto architettonico e paesaggistico voluto da D' Annunzio, le sue frequentazioni, le sue abitudini, le sue "manie" ma anche i suoi rapporti con le donne, i figli, gli ospiti, gli altri intellettuali suoi contemporanei, Mussolini, le sue ardite imprese belliche e la sua arte. Perfino le sue non ammesse fragilità.
Personaggio egocentrico ed eccentrico, dotato di una preparazione culturale vastissima e di una sensibilità/sensualità  senza pari, alternó infatti qui al Vittoriale  momenti di quieto isolamento volontario a momenti sempre più frequenti di depressione e fuga dalla realtà.  Fino alla morte, giunta improvvisamente nel 1938 alla scrivania, non smise mai di scrivere, di collezionare donne, oggetti ed accessori di lusso. Le opere che lo posero tra i principali scrittori a cavallo di due secoli furono scritte prima del suo trasferimento a Gardone ma qui lui continuó a comporre e soprattutto a intrattenere un fitto carteggio con le più note personalità del suo tempo. L'archivio ricchissimo del Vittoriale é in parte ancora  da scoprire e studiare. 
Un'idea per un nuovo viaggio l'anno prossimo?
Classi 5AR, 5BR, 5CR con i docenti Alessandro, Mulas e Piva

1
2
4
5
6
7
8
10
11
1/9 
start stop bwd fwd